Homepage Notizie

La Pac promuove lo spreco d'acqua in Europa!

05.10.2021

Noi di Associazione per la Cultura Rurale riportiamo qui di seguito l'accusa della Corte dei conti europea. Da quanto si evince da una relazione dell'ente si concederebbero troppe esenzioni alle regole e gli Stati membri sosterrebbero l'utilizzo di pratiche non sostenibili.

Noi di Associazione per la Cultura Rurale riportiamo qui di seguito l'accusa della Corte dei conti europea. Da quanto si evince da una relazione dell'ente si concederebbero troppe esenzioni alle regole e gli Stati membri sosterrebbero l'utilizzo di pratiche non sostenibili.

Pare quindi che L’Europa non sia in grado di garantire che le risorse idriche siano sfruttare in modo sostenibile dagli agricoltori.

Con la Pac addirittura si promuoverebbero gli sprechi concedendo troppe esenzioni rispetto alle norme comunitarie in materia.
Ergo la Politica agricola comune incentiverebbe un maggiore utilizzo di acqua, invece di sostenere una maggiore efficienza.

Questo è parte del resoconto fornito dalla Corte dei conti Europea, che accusa gli Stati Membri e sostiene che gli sprechi non solo non siano sanzionati, ma sono talvolta incoraggiati dalle stesse autorità nazionali, anche attraverso deroghe.

Possiamo solo aggiungere che siamo ben lontani dal concetto di politica agricola efficace e ribadiamo che la Pac ha un unico scopo, ovvero difendere un settore fondamentale, quello agricolo, dalle incertezze dell’economia globale.



NOTIZIA PRECEDENTE
NOTIZIA SUCCESSIVA